Proverbi e modi di dire genovesi

 

Scisci e sciorb no se pu
Soffiare e succhiare non si pu
(Non si si pu pretendere di avere tutto o fare due cose contemporaneamente)

Grande, grosso e abelinu
Grande, grosso e scemo

A bella de torriggia tutti a vuan e niscin a piggia
La bella di Torriggia tutti la vogliono e nessuno se la prende

Attacca-pomelli
Attacca bottoni
(Persona chiacchierona)

Manco bin a trov l'aegua in m
Non essere neppure capaci di trovare l'acqua in mare

A mo di belinoin a l' de lungo gria
La moglie degli scemi sempre incinta

Chi perde a mattin' perde a giorn
Chi perde la mattinata perde la giornata
 

Chi no sappa no lappa.
Chi non zappa non mangia la zuppa: chi non lavora non mangia.

Chi l'e staeto bruxou da-a menestra cada o sciuscia in ta freida.
Chi si bruciato con la minestra calda, soffia sulla fredda.

Chi veu vedde un cattivo fasse arraggi un bon.
Chi vuol vedere un cattivo faccia arrabbiare un buono.

Chi no cianze no tetta.
Chi non piange non tetta: chi non si lamenta non ottiene niente.

I gondoin e i funzi nscian sensa semenali.
Gli stupidi e i funghi nascono senza seminarli.

I sbagli di mghi l'asconde a tra, quelli di ricchi i din.
Gli errori dei medici li nasconde la terra, quelli dei ricchi li nasconde il denaro.

I parenti en comme e scarpe, ci son streiti ci fan m
I parenti sono come le scarpe, pi son stretti, pi fanno soffrire.

Se i disonesti foissan nuvie, ghe saieiva de longo o diluvio.
Se i disonesti fossero nuvole, ci sarebbe sempre il diluvio.